Rientro a scuola

Piccoli accorgimenti per i nostri bambini

Il 14 settembre finalmente riapriranno le scuole e i nostri figli potranno ritornare alla normalità, rivedere gli amici e gli insegnanti di persona e non attraverso uno schermo. È nostra responsabilità di genitori prepararli al meglio per proteggersi ma anche per potersi godere in serenità questo tempo a scuola.


A CASA: stabiliamo buone abitudini fin da subito: 

  • Tossiamo e starnutiamo nell’incavo del braccio  
  • Se dobbiamo soffiarci il naso usiamo un fazzoletto monouso, buttiamolo subito e laviamoci le mani  
  • laviamoci spesso le mani, in particolare modo prima e dopo i pasti, dopo aver tossito o starnutito, al rientro in casa, dopo aver maneggiato la spesa. 
  • Insegniamo ai nostri figli il corretto posizionamento della mascherina, come metterla e toglierla in sicurezza.

PER ANDARE A SCUOLA

Se non abbiamo la possibilità di accompagnare noi personalmente in nostri figli a scuola facciamo in modo che sappiano di dover: 

  • mantenere un’adeguata distanza (sul bus o nella macchina di chi li accompagnerà se non è di famiglia) 
  • Lavarsi le mani una volta arrivati, e non portarsi le mani al volto. 
  • Indossare correttamente la mascherina per tutto il tragitto 


A SCUOLA

Ogni istituto avrà delle nuove regole, diverse ma tutte volte al mantenere il più possibile in sicurezza i nostri figli e il personale. Sarà mantenuta una regolare areazione e disinfezione dei luoghi di soggiorno e saranno posizionati i banchi in modo da favorire il distanziamento sociale. Il personale scolastico sarà fornito di dispositivi di protezione dalla scuola stessa. A noi genitori rimane il compito di:

  • Misurare la temperatura ai nostri figli prima di uscire di casa: se la temperatura è superiore ai 37.5 gradi il bambino non potrà andare a scuola. 
  • Controllare lo stato di benessere dei nostri figli: in caso di sintomi come tosse, naso che cola, disturbi respiratori, congiuntivite, dissenteria il bimbo dovrà rimanere a casa 
  • In tutti i casi non sarà possibile per i nostri bimbi portare giochi da casa, per evitarne lo scambio. 
  • Nel caso la scuola non lo fornisse è bene equipaggiare i nostri figli di bottiglietta di acqua recante nome e cognome per evitare che vengano confuse e scambiate. 
  • Raccomandare ai nostri figli di non scambiare penne, libri o altro materiale scolastico 
  • Dotarli di gel disinfettante sempre a portata di mano.