Gambe gonfie? Ecco i rimedi

Scopri cosa fare per prevenire il gonfiore

Con l’arrivo dell’estate aumentano i disturbi alle gambe: pesantezza, caviglie gonfie, indolenzimento e formicolio. 

Questi fastidi sono causati dalla stasi venosa (ristagno del sangue nelle vene).

Il calore causa dilatazione del vasi superficiali e rallenta la circolazione sanguigna, peggiorando i sintomi.

Cosa può aiutare?

⁃ movimento fisico: se è possibile fare una passeggiata o una nuotata per migliorar la circolazione.  ⁃ Se si è obbligati a stare seduti per lunghi periodi è utile muovere le dita dei piedi, contrarre i polpacci o alzare alternativamente tacco e punta del piede.  

⁃ Non accavallare le gambe per evitare ostacoli alla circolazione. 

⁃ Tenere le gambe il più possibile rialzate, anche la notte, per favorire il ritorno venoso. 

⁃ Le docciature di acqua fredda alle gambe hanno effetto rinvigorente e riattivano la circolazione. 

⁃ Bere molto e limitare il sale per evitare la ritenzione di liquidi

Ricordati che il ritorno venoso è favorito dalla pompa muscolare delle gambe: se stai a lungo seduto, alzati regolarmente e cammina in modo da riattivare la circolazione. 

Dietro consiglio del medico, si possono assumere sostanze flebotoniche naturali per aiutare ulteriormente la circolazione.

Le gambe gonfie in estate non devono allarmare ma è bene rivolgersi al proprio medico se a pesantezza e gonfiore si associano:

⁃ Dolore 

⁃ Arrossamento 

⁃ Crampi notturni 

⁃ Prurito 

⁃ Dolore interno coscia